Abbiamo 30 visitatori e nessun utente online

CODICE ETICO

scarica il nostro CODICE ETICO

codice etico icon

2 Aprile 2016 - Giornata Mondiale Autismo

 

2 Aprile 2016

Teatro Cilea Reggio Calabria

ORE 18.00

 

VIDEO FONDAZIONE

 

In occasione della Giornata Mondiale per la Consapevolezza dell'Autismo, giorno 2 aprile 2016, la Fondazione Marino Onlus,  "Progetto Oltre lo Sguardo. Autismo" Rotary International Distretto 2100, il Rotary Club Reggio Calabria Est, la FIA (Fondazione Italiana Autismo) e ANGSA (Associazione Nazione Genitori Soggetti Autistici) ha promosso, presso il Teatro Cilea di Reggio Calabria,alle ore 18.00, "#SFIDAUTISMO. Insieme per sfidare l'autismo".

 

L'evento è realizzato in partenariato con l’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria e con il patrocinio del CONI Calabria, dell’Ente Parco dell’Aspromonte e del Centro Sportivo Italiano- Comitato provinciale reggino.

 

Presentazione della serata  benefica sarà l’attore reggino Giacomo Battaglia.

La Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo è supportata dall’ANCI, Associazione Nazionale Comuni Italiani, nonché dalMinistero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. È già in atto una raccolta fondi, attraverso il numero verde 45507, grazie alla quale la FIA - Fondazione Italiana Autismo potrà sostenere sei progetti rivolti all'istruzione, alla formazione degli operatori della scuola, della sanità e dei servizi sociali ed alla ricerca, sia nel campo biomedico che in quello pedagogico, tramite i quali dare supporto alle necessità delle famiglie diffuse su tutto il territorio nazionale.

 

 

 

 

Fondazione Telecom Italia

widgetFTI1

 

Fondazione Telecom Italia promuove non solo un migliore utilizzo delle nuove tecnologie, ma una buona capacità di gestione ed efficienza, per aiutare sempre più a fare “bene il bene”.

La collaborazione con le associazioni e gli enti scelti tra le eccellenze italiane permette a Fondazione Telecom Italia di ampliare le sue conoscenze e avvicinarsi, così, alla realtà di chi vive il disagio e l'esclusione e di chi rimane indietro.  
Allo stesso modo, il rapporto di collaborazione e stima reciproca che si consolida durante lo svolgimento dei progetti permette alle associazioni di migliorare il loro approccio in alcuni ambiti in cui la Fondazione può portare il suo contributo come Fondazione d'Impresa: la capacità di comunicare, di strutturare i psocessi, di creare network di relazioni per agire in maniera efficace sui problemi. 

Le imprese sociali sono imprese e offrono opportunità di lavoro e di occupazione. Fondazione Telecom Italia è al fianco di queste imprese per garantire che operino con il massimo dell'efficienza e che sfruttino al meglio le nuove tecnologie e le capacità innovative e creative delle nuove generazioni per affrontare le problematiche di sempre in modo nuovo e concreto. Per essere trasformativi. Per cambiare la società e renderla accogliente e inclusiva.

widgetFTI2

Laboratorio di ceramica

Alcune foto dei prodotti che i ragazzi hanno realizzato nel laboratorio di ceramica.

laboratorio ceramica 1

Leggi tutto: Laboratorio di ceramica

Presentazione di ALLERT

 
Progetto di comunicazione e abilitazione a favore di soggetti con sindrome autistica sostenuto dalla Fondazione Telecom Italia

Progettazione: Fondazione Marino per l'Autismo onlus

badgeFTI

Fondazione Marino-FTI

Scarica la Valutazione di ALLERT dell'Istituto Superiore di Sanità

Scarica la guida su Come acquistare ALLERT

Scarica il documento con i Referenti del progetto ALLERT

 

Lo sviluppo della tecnologia di questi ultimi anni può venire in aiuto con grande efficacia alle necessità dei bambini e adulti con autismo. Seguendo questo sviluppo e nell'ottica di una realtà dove la percezione e la comunicazione dei propri bisogni al mondo esterno può essere sempre più aumentata dalla tecnologia, il progetto ALLERT, ideato e realizzato dalla Fondazione Marino per l'autismo onlus, si prefigge di intervenire come ausilio di comunicazione nell'integrazione sociale di persone con sindrome autistica. In aggiunta a ciò, ALLERT funziona come: programma abilitativo; strumento di integrazione; mezzo di comunicazione continua con la famiglia; pronto intervento nella gestione, supporto e monitoraggio di diverse problematiche.

 

Leggi tutto: Presentazione di ALLERT

Cosa facciamo

La Fondazione Marino, in una realtà dove non esiste una cultura dell’assistenza dedicata, emerge come modello di comunità terapeutica residenziale per la presa in carico globale della persona con autismo.

 

Il modello funzionale di intervento deriva dall’integrazione di diverse variabili che, nel corso di sperimentazione, si sono dimostrate essere significativi punti di forza:

  • Gestione
  • Ubicazione
  • Numero limite di persone ricoverate
  • Definizione organico
  • Livello qualitativo del servizio
  • Presenza giornaliera del medico
  • Presa in carico globale

Leggi tutto: Cosa facciamo

Progetto ALLERT

Progetto di comunicazione e abilitazione a favore di soggetti con sindrome autistica sostenuto dalla Fondazione Telecom Italia

Progettazione: Fondazione Marino per l'Autismo onlus

Fondazione Marino-FTI

Descrizione sintetica

Il progetto ALLERT si prefigge di intervenire nella riabilitazione comunicativa e nell'inclusione sociale di persone con sindrome autistica, in stretta collaborazione con le famiglie e l'équipe di supervisione di esperti della Fondazione Marino.

 

Una persona con autismo o con disturbo della comunicazione disporrà di uno strumento "portatile" sul quale la supervisione del team di esperti psicologi delineerà il percorso individualizzato di immagini e messaggi vocali. La personalizzazione del percorso multimediale sul profilo dell'utente attraverso l'uso di fotografie attinte dal proprio ambiente familiare gli permetterà di comunicare la sfera dei propri bisogni e, contemporaneamente, di allertare, attraverso l'invio di un SMS, i familiari/operatori di modo che evadano le richieste.

Leggi tutto: Progetto ALLERT

Servizio residenziale

La Fondazione Marino è una residenza sanitaria ad alta integrazione che può accogliere persone adulte con autismo e disturbo generalizzato dello sviluppo dell’intero territorio nazionale. Le attività del servizio residenziale comprendono prestazioni sanitarie di rilevanza sociale finalizzate alla prevenzione, individuazione e contenimento della disabilità, promuovendo il miglioramento della qualità della vita.

 

Dispone di un terreno di circa 6000 mq e si compone di un edificio su 3 piani f.t. così schematicamente suddivisi: al p.t. reception; uffici; palestra ed ambienti di lavoro. Al I piano zona giorno con cucina; sala pranzo; relax; studio medico e psicologico. Al II piano zona notte e lavanderia.

Leggi tutto: Servizio residenziale

Direttiva 2002/58/CE e consenso per l'uso dei cookie

Direttiva 2002/58/CE e consenso per l'uso dei cookie

Questo sito web utilizza i cookie per gestire l'autenticazione, la navigazione, e altre funzioni. Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che possiamo mettere questo tipo di cookie sul vostro dispositivo.

Visualizza i documenti della direttiva 2002/58/CE per il consenso per l'uso dei cookie

Hai rifiutato i cookie. Questa decisione può essere cambiata.

Hai accettato che i cookie siano collocati sul tuo dispositivo. Questa decisione può essere cambiata.